Novelle

La domenica sera è single

Mentre scrivo, parte il beat di Miles Davis. All Blues. E’ una serata speciale, ve l’assicuro. Sedetevi, fate come me, ascoltatela… per un pò, v’assicuro, saremo nella stessa stanza. C’è una sedia apposta per voi.

La domenica sera è single perchè non hai più niente da raccontare: tutto ciò che avevi da dire, l’hai detto. Hai svuotato la risacca settimanale in un week end, ti sei giocato le carte migliore, spruzzato il miglior profumo della collezione e indossato il miglior abbinamento del tuo armadio. Te lo sei fumato in sabato sera di aspettitative, di risate, di tempo trascorso con chi volevi veramente, e anche se non lo volevi, l’hai accettato ugualmente perchè era il tuo sabato sera e nessuno al mondo te l’avrebbe rovinato.

La domenica sera è single anche se hai promesso eterno amore ad un persona speciale. Anche se adesso passeggi con lei, sei single uguale, perchè vorresti essere solo o sola con i tuoi pensieri e aspettare con la tua intimità, l’ennesima settimana che ricomincia come un assurdo gioco. Punto e a capo, pensi, ma non ti va di dirlo perchè magari feriresti la sensibilità di lei, o di lui.

La domenica sera è single anche se single veramente e comunque pensi che non ti cambierà nulla, perchè sei single sei giorni su sette, ma forse solo domenica sera, vorresti un pò di compagnia. Qualcuno che ti ascolti.

La domenica sera sei single anche se ami due persone. Anche se tradisci. Perchè, per quanto t’affanni, non vivi nè l’una, nè l’altra. E la domenica sera te ne ricordi. Perchè con chiunque tu stia, non va bene. Vorresti l’altra. Per raccontarle del week end, per farle promesse. Per chiedere scusa.

La domenica sera è single anche se sei felice. Perchè ti mette tristezza uguale, sapere che ciò che hai vissuto nel week end, è solo un ricordo. Sai che affronterai un lunedì, e seguiranno a ruota altri giorni forse uguali, forse un pò diversi, ma non come la domenica sera, dove tiri un pò le somme e comunque vada, te la devi andare far bene, nonostante i negativi, siano maggiori dei positivi.

La domenica sera è single a prescindere.

Perchè è di quella sedia davanti alla quale ci sei passato affianco per tutta la settimana, e ora per lavoro, ora per il tempo da dare agli altri, ora per il divertimento da regalarti…non l’hai mai saggiata. Non ci ha nemmeno provato a schiacciarci il culo sopra, perchè pensavi che non era il momento. E ora ti ci siedi, perchè è la tua sedia, è lì per momenti come la domenica sera e sapeva che saresti crollato. E seduto, stai lì a pensare ad un’altra settimana che è andata. E ti lamenti per quella che verrà.

Prego, adesso puoi goderti Miles sulla sedia che t’avevo offerto. Davvero.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...