Novelle

La gente d’asporto

La gente d’asporto e’ quella che non vive in nessun luogo in particolare, ma trascina dietro se’ un carrello di prelibatezze: fotografie, serate, silenzi e chiacchierate. La gente d’asporto ha i piedi sporchi, sudici, piante bucate dalla breccia, bruciate dall’asfalto: suole di carne dura. I passi sono tappe, le caviglie rinforzo della memoria per quanta strada hanno divorato.
La gente d’asporto ha l’orologio bucato, senza lancette e, per quanto tempo trascorra, non basta mai: sia che goda di compagnia, sia che si sbucci di continue piaghe.
La gente d’asporto e’ bella così, perché sempre pronta: la assaggi al primo morso, ne gusti il sapore vivo e naturale. La digerisci senza farti male e la cacci via quando non ti serve. Sa farsi da parte.
La gente d’asporto siede su panchine e aspetta, se necessario: e’ di buona compagnia.
La gente d’asporto non e’ che la cerchi davvero, pero’.
Solo quando hai fame.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...