Novelle

Per tutto il tempo che vogliamo

Ho sentito in radio che le persone distratte, vivono più a lungo. Essere con la testa fra le nuvole, insomma migliora il tenore di vita e allunga l’esistenza. Dicono che la fantasia stimoli i neuroni. Ma lo dicevano anche del sesso, della cucina, dei libri, del bricolage e di tante altre cose che potevano far felice chiunque. Ma la verità, non propriamente scientifica, è che la vita non si allunga, si migliora volutamente, così che ci possa sembrare di invecchiare con serenità. Tuttavia che me ne faccio di novant’anni sterili? Per la verità, nemmeno trenta intensi possono fare invidia, ma c’è una differenza: è il tempo che appunto migliora. Poi sono sceso al piano inferiore, ho letto il comune denominatore in tutte queste statistiche.

Fantasia. E tutti i sinonimi che possono reggere l’idea. Follia, per esempio.

E questa non è affatto una scoperta. Usare fantasia in cucina, mette gioia; i libri sono fantasia pura; esser lontani dalla realtà spesso ci fa volare in posti fantastici, dunque di fantasia; realizzare progetti e oggetti richiede fantasia; anche a letto la fantasia garantisce una vita di coppia più duratura. Forse la vita stessa richiede fantasia, ma questo le statistiche non lo dicono, perché trascurano un particolare, una incognita: non siamo numeri.

Siamo ciò che decidiamo di essere, per tutto il tempo che vogliamo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...