Novelle

Anima timida.

Questo spazio lo dono a te, anima imbarazzata. E’ lo spazio che ti meriti. Non spaventarti se scrivo proprio a te, proprio ora che al rientro, le forze quasi mi mancano. E’ quel che ti meriti: tutte le mie forze, tutto il mio impegno, tutto questo spazio. Quando si è travolti dall’amore, capita spesso di sentirsi poco degni, meschini, perché tanto cuore non lo meritiamo. Ma esso ci investe, quasi che fosse una novità alla quale non siamo mai pronti. E questo sentimento è per quelli come noi che troppe volte doniamo senza guardare, tanto spesso versiamo le nostre lacrime preziose verso chi non fa altro che un cerchio d’acqua. Lacrime anche di gioia, tradotte male; sorrisi strozzati da labbra straniere a questo cuore e queste braccia. Ma doniamo comunque. Rendiamo pezzi di storia, frammenti di esperienze purificate e filtrate da questa pelle callosa, provata, ma vera. Offriamo un sentimento pulito, anche se fuori moda. Qualche volta esso ritorna, bussa alla porta di casa senza valigie e senza preavviso: ci becca così di faccia e ci schianta al muro con una forza così dolce che non possiamo far altro che soccombere e sorprenderci. Non siamo indegni di questo amore: non lo sei, anima mia provata, perché è figlia di quell’amore che hai versato strada facendo. E’ una parte di te. In qualche modo ti appartiene, dunque, accoglila e benedicila, anima mia timida.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...