Letture

Ogni domanda è pretesto.

Nel mezzo vi era quell’uomo silenzioso. Nei passi aveva danza, sulle labbra semplici suoni d’accordo, nelle mani la sua arte. Quell’insolito essere, ascoltava musica da un vecchio mangia nastri – un ricordo di famiglia – e non amava esser disturbato mentre canticchiava.

La bottega pareva ardere. Niente luci artificiali.

RigorMortis si fece avanti, in cerca di una faccia vera alla quale rivolgersi.

«Ha denaro a sufficienza?» fece l’artista, ammutolendo il vecchio mangia nastri.

Ogni domanda è un pretesto, non ci faccia caso” gli avevano detto.

«Ho tanto di quel denaro che gioirebbe nel farlo bruciare con una sola delle sue opere» rispose RigorMortis, retrocedendo un poco.

«Allora non è ha abbastanza! Può andare» e diede le spalle in segno di congedo.

«Al padrone non si chiedono sconti. Al cliente non si domanda elemosina.

(“Metà carne, metà ricordo” – ArteMuse Editrice,
http://www.twinsgroup.it/twinsstore/artemuse-editrice/106-tommaso-occhiogrosso-meta-carne-meta-ricordo.html)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...