Novelle

Il prezzo e il premio senza sconti.

 

SPENSIERATEZZA-TRA-I-COLLI-a19024500

Un’altra sera che s’appresta a strizzare l’occhio ai sogni, con le luci della città che distraggono pensieri, semafori in pausa come sospendere ansie, timori, progetti appena abbozzati. Alcuni mocciosi succhiano patatine fritte impregnate d’olio, attraversano la strada come padroni del mondo, spensierati, con passo lento e quasi minaccioso. Sorrido e mi chiedo quando tutto ciò sia diventato un grosso punto interrogativo… persino sognare ha smesso i panni delle esclamazioni, calzando la tutina trasparente dalle mille richieste. Abbiamo cercato una dieta che allineasse i contorni; abbiamo preteso leggi e dettami che regolamentassero la buona usanza; abbiamo apostrofato le maniere spicciole con codici disumani per il cuore. 

Come parla il cuore? Se ha paura, chi lo sente? Ci preoccupiamo della paura di provare paura. E questo è disumano.

Come bambini ignari, forse dovremmo attraversare strade, sentendoci padroni del mondo, perché in fondo, il mondo è fatto per noi, non per immagini o proiezioni di noi stessi. Noi e il saper vivere, saper soffrire, saper vincere e perdere: sapere che è dell’uomo la salita e la caduta libera. Il pianto rende, ma sudare e faticare per ‘aversi’ è prezzo e premio che nessuno saprà ripagare nella stessa misura.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...