Novelle

Mi sveglio presto.

59342_145883175454115_1586059_n

Mi sveglio presto perché rispetto la notte: a che serve fare grandi sogni se appena vien mattino, te ne stai a guardare il soffitto?
Mi sveglio presto perché mi hanno detto che il mattino ha l’oro in bocca e questo non fa rima con colazione a letto.
Mi sveglio presto perché sono distante: le mie cose, i miei affetti, i desideri stessi sono aldilà del materasso.
Mi sveglio presto perché del domani non v’è certezza e non sono sicuro che sia uno slogan rubato da una poesia.
Ma sopra ogni cosa, mi sveglio presto per rubare il tempo al dubbio, alla voglia di vedermi steso sopra me stesso: il pensiero soprassiede alle volontà ed io vorrei essere altrove. Ad ogni mattino corrisponde un motivo ed il mio pare un disco incantato come incantato resto quando, col groppo in gola, ascolto il mio nome pronunciato dalle tue labbra timide.
Mi sveglio presto e non farmene una colpa, se ho solo il mattino per correre da te: se mi lasciassi del tempo annichiliresti vinta e sorridente perché non immagineresti quante cose potremmo fare insieme, per tanto tempo.
Per esempio, svegliarci di buon mattino e far colazione in tutte le stanze delle casa, solo per gioco, solo per aver voglia di non soprassedere e cercarci ancora.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...