Letture

Dov’è la sua Luce?.

«Quantità?».

«Cinque mila pezzi».

«Tre giorni».

«Colori differenti».

Sorrise l’uomo della penombra.

«Si prende gioco di me?».

«Mi avevano riferito male. Lei non è la persona che cerco».

«Può darsi sì, può darsi no. Lei piuttosto, è il cliente di cui ho bisogno? Questo, di certo, non se l’è chiesto. Si accomodi, prego».

Non vi erano sedie nella taverna, e l’imbarazzo dell’invito pareva una provocazione. Scostò uno dei cartoni e ci soffiò sopra per disperdere la polvere.

Sedette.

«Non amo molto l’aria. Per questo sono di poche parole. L’aria spegne parole sincere, inabissa le mie creature».

Stavolta sorrise RigorMortis.

«Cinque mila pezzi, dice. Davvero un bel compleanno. Dalle sue mani spoglie d’anelli, ha un passato da celare. Dubito che se lo sia creato. Dubito anche della sua età: troppo giovane per cinque mila pezzi».

«Crede di sapere ogni cosa. E si sbaglia. Ho una moglie, due figlie, un labrador e una governante che cura le faccende domestiche».

«Non gradisco le domande. Preferisco colpire il buio, per squarciare la luce. Mi dica: questa è la sua verità? Questa è la sua Luce? Dov’è, dunque, il suo Buio?».

«Niente Buio. Ogni cosa splende».

«Peccato che lei viva di solitudine. Da quanto tempo? Sei mesi, un anno? O forse due? L’incuria delle sue scarpe, dice tanto … piuttosto pretende attenzioni, per così dire. Che fine ha fatto la governante? Come mai i pantaloni scuri non s’intonano con la sua bella giacca marrone? Chi le stira gli abiti? Potrei andare avanti, egregio signore, ma è da troppo tempo che la parola “governate” è fuori moda, per tanto, mi limiterò a chiederle ancora una volta … dov’è il suo Buio?!».

«Non è ciò che illumina che la manda in escandescenza, vero? È il tanfo umido del nero, la sua cornice, il limite che la sua ombra genera. Adesso le faccio io una domanda, artista … dov’è la sua Luce?!».

(Metà carne, metà ricordo)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...