Novelle

Dorsi, non fascette.

Adesso provo a leggere senza scrivere. Allungo la mano e acchiappo un dorso stretto fra tanti dorsi. È il mio libro, quello che ho scelto di leggere.

Probabilmente, questa semplice azione, può sembrare banale.

Come mai sugli scaffali delle librerie ci mostrano solo la faccia, solo la copertina?! Bella, colorata, quasi che incanta… e ciò che più addolcisce gli occhi e il desiderio, è quella fascetta rosso-sgargiante che cita

UN MILIONE E MEZZO DI COPIE VENDUTE

Settima edizione.

Un milione e cinquecento uno.

……………………………………due

……………………………………tre

Stavolta però non scelgo il libro di faccia: voglio il dorso. Penso anche che, uno in fila all’altro, tanti dorsi attendano di mostrare la faccia per essere notati e magari criticati seriamente.

È un attesa che non finisce, perché tra tanti scribacchini ricoperti di fascette, fra tante autorità letterarie sospinte da fantasmi (ghost writers), c’è chi sa scrivere davvero ma aspetta il suo turno, il suo posto sullo scaffale per essere almeno considerato.

Vorrei fare la differenza a volte e leggere non ciò che le fascette, le classifiche bombate, gli articoli strapagati sostengono, ma ciò che una mano non potrà mai raggiungere. Per ogni scaffale, una mano; per ogni scrittore il suo posto , ma se ci fossero più dorsi che facciate sarebbe una libreria familiare, ad uso domestico, a portata di mano insomma.

Insomma ci mostrano ciò che occorre vendere perché anche la lettura, questo piacere quasi ‘eletto’, pare segnato.

Ecco, potremmo fare una semplice scelta: leggere i dorsi la prossima volta, solo il titolo e farci scegliere da loro, dai libri.

Sono i libri che scelgono noi, scelgono il momento migliore per esser letti, il tempo perfetto che si accorda col nostro stato d’animo. Proviamo a scegliere dorsi e non fascette, chissà magari un domani, avremo librerie con scaffali ricchi di dorsi stretti tra loro, senza copertine da business che occupino spazio: una libreria familiare, come quella di casa per intenderci.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...