Novelle

Tempeste.

“Sta cambiando il vento” Lì su due piedi, non ci avevo fatto caso, ma quando la finestra urtò il battente, dovetti prestarci pensiero. ”Già, sta proprio cambiando!” Mi accostai al vetro e lo vidi tremare. Così anche le sommità dei pini parevano inviperite e scosse da pungenti fruste del vento. Mi venne in mente allora… Continue reading Tempeste.

Novelle

Terreno, linfa, acqua e pazienza.

C'era così poco spazio in quell'orrido locale, che ebbe l'istinto di girare i tacchi e andar via. La povera e lurida luce emessa da lampadine zeppe di olio fritto rendeva l'atmosfera quasi tetra, ma ai conviviali doveva parere addirittura romantica. Il vociare degli ospiti erano sillabe di sospiri viscidi tanto da rischiare una caduta per… Continue reading Terreno, linfa, acqua e pazienza.

Novelle

Di passaggio un pungitopo voglio che nasca.

Infreddolito dalla noia degli spazi, come un vecchio straccio, si trascinava da un marciapiede all’altro, scaldandosi con la speranza che, seppur sudicio da anni, qualcuno inciampasse in quella sua vecchia storia e ne apprezzasse in qualche modo l’originalità . Di notte non dormiva, piuttosto immaginava: avrebbe voluto che, dal nulla, un pungitopo sorgesse in mezzo alla strada, su quel rettilineo che… Continue reading Di passaggio un pungitopo voglio che nasca.

Novelle

Da che parte stai?

«Da che parte stai?» L’ansia e l’attesa si facevano fitte come nebbia. Tentai di prender fiato ma, una botta alla nuca violò i sensi. Rimasi intontito per circa due ore steso lungo l’asfalto, finché un ragazzino giunto a raccogliere il suo pallone che era rotolato sino alle mie suole, mi vide e si mise a… Continue reading Da che parte stai?