Rassegna stampa

Il blog di “Eroica Fenice” ha letto e recensito “Nessuno ti chiama per nome”

"...La bicicletta, oggetto del desiderio nei primi capitoli del romanzo, emblema della condivisione con i propri coetanei e della desiderata e difficilissima accettazione nel gruppo, così fondamentale per ogni adolescente, richiamata alla mente dall’immaginazione e divenuta poi pretesto per recarsi ogni giorno in caserma e avere l’opportunità di disegnare i tratti così particolari dell’appuntato Carbone… Continua a leggere Il blog di “Eroica Fenice” ha letto e recensito “Nessuno ti chiama per nome”

Novelle

Saltando pozzanghere

Ecco ora che ci penso, quel che mi ossessiona dell’umanità è l’uso eccessivo e inopportuno degli ombrelli. Se passeggio per il Corso, incontro teste rannicchiate su colletti di qualità, ben stirati e dai colori più variegati. Mi pare di vederne proprio uno qui davanti che mi viene incontro. I piedi allineati con le orecchie procedono… Continua a leggere Saltando pozzanghere

Letture

Qui piovono recensioni!

"Se tutti vogliono il meglio, io voglio il peggio", questa la frase cardine della storia. Una trama insolita per un racconto duro e all'apparenza di non facile lettura, ma che nel dipanarsi della storia rivela personaggi (anime) che vivono la loro fragilità tra il desiderio dell'amore e la paura dell'abbandono. Unico e ...incontrastato regista Hektor,… Continua a leggere Qui piovono recensioni!