Novelle

Sulla carta e sulla pelle.

Logorroica era la voglia di starti sulla pelle e annusare quel filo di respiro che trattenevi per gioco, in silenzio. Ti avrei parlato all’infinito intorno agli occhi, per vedere se ero capace di apostrofarli come facevi tu, quando ammiccavi; ti avrei sussurrato sulle gote scioccherie, per vederle arrossire, perché quando ridevi, le tue labbra carnose… Continue reading Sulla carta e sulla pelle.

Novelle

Spiagge ovali.

Non vedi la gente che ha voglia di raccontarsi? Non la ascolti? Riempie i tuoi silenzi con bolle di spregiudicato senso di umanità quasi che le loro colpe siano la somma di incontri sbagliati, di errori altrui piombati sul capo scoperto e già pregno di pensieri galleggianti. Un mare che deve travasarsi, come spiagge ovali… Continue reading Spiagge ovali.