Novelle

Il sospiro di tutte le sere

E’ una di quelle sere stanche che si presenta come un vecchio dagli occhi consumati che inforca grandi lenti e appoggia una mano sul bastone, non per sentire il passo, né per sostenere il corpo, ma solo per lasciare ancora un’impronta sul tempo che ancora ha. E’ una di quelle sere ingenue che si presenta… Continue reading Il sospiro di tutte le sere

Novelle

Il ritornello.

S'è fatta l'ora di diventare un ritornello, quello che la radio mette su senza poi tanto aspettare che ne riconosca il pezzo, dalle prime note, dal primo inciso, dal primo istante di paura in cui speri che non sia proprio quello. Perché la musica sa come sorprendenti, sa farti ingoiare grumi di singhiozzi grandi quanto… Continue reading Il ritornello.

Novelle

Il Prestigiatore

Jes camminava sempre con una mano in tasca, trattenendo monetine con le quali giocherellava. Se si fermava a parlare con qualcuno allora, infossava anche l'altra mano, distraendo l'interlocutore con discorsi tanto allegri quanto sostenuti. Poi riprendeva la sua strada cacciando fuori un respiro e la mano di troppo . Sotto coperta si infilava quando dormiva,… Continue reading Il Prestigiatore

Novelle

Solo un abito chiuso.

Abiti e cadaveri, per me, sono un paradosso. È quell'illusione che ci rovina una delle due vite, nonostante siamo fatti di carne. L'altra, quella parallela che viviamo nei labirinti cerebrali, ce la roviniamo da soli con i sogni. Perché, in realtà, non sappiamo sognare davvero: vestiamo i bisogni di sogni, e molto spesso ci stanno… Continue reading Solo un abito chiuso.

Novelle

Apri gli occhi

Infilati un sogno negli occhi, scuciti di dosso la pelle amara e soffiaci sopra un po’ del tuo respiro, sei quel che desideri anche quando fuori piove, a ridosso di una pozzanghera, al cospetto della più crudele e mastodontica quattro ruote: un bagno d’acqua lurida sarà come una benedizione, se solo sarai deciso a non… Continue reading Apri gli occhi

Novelle

Stes(s)i pensieri

Dovrei far qualcosa. Dovrei spingere queste membra a reagire e scrollarmi di dosso una perturbazione che continua a bagnare le impressioni. Vedo solo ostacoli. Una catena di gingilli che non fanno altro che confondermi. Quanto è dura mettersi in moto. E quanto è dura beccare la chiave giusta in una sacca profonda: succede sempre che… Continue reading Stes(s)i pensieri