Novelle

Elogio della timidezza

Da piccolo, quando mi toccava di presentarmi ad una faccia nuova, prima del nome ci piazzavo la vergogna che si spalmava sulle gote senza che io ne avessi il controllo. Poi sorridendo, camuffavo questo disagio e solo alla fine, esclamavo: "Ciao, sono Tommaso". Inesorabile arrivava il commento: "Ma che, sei timido?!". Era uno sgambetto servito… Continue reading Elogio della timidezza