Novelle

La confessione del padre confessore.

  Venga, padre. Sieda qui, accanto a me. Le voglio raccontare una storia, ma al contrario: si confessi pure a queste orecchie, ché tanto il male che un prete può fare o è minimo, o è troppo noto dunque non stupisce. Si apra liberamente. Noi credenti, la fede riusciamo ancora a difenderla, ma lei il… Continue reading La confessione del padre confessore.

Novelle

Esprimendo virgole.

Di quel che la gente dice raccolgo solo strane virgole, poste di tanto in tanto sul soffitto del pensiero. Esse, come suono sordo di un'appendice, nascono senza magia e sentimento, sopravvivendo al discorso con respiri e contrazioni. A volte è solo un condimento, altre un sospirare che rompe l'intercalare, ma spesso senza volerlo, divengono l'espressione… Continue reading Esprimendo virgole.

Novelle

Non vinco facile nemmeno se baro

Quel che non ti uccide non resterà mai solo un’idea, o un’impressione. Diverrà piuttosto il nemico da proteggere perché è l’unico da rispettare davvero. Devi prenderlo sul serio, onorarlo, discutere con lui e infine servirgli i pasti migliori. Siederà accanto a te in ogni stanza, si farà spazio e aria tra i respiri e le… Continue reading Non vinco facile nemmeno se baro

Novelle

Quando Coerenza sposò Occasione

Sempre nel paese di Molto Molto Vicino, regnava un suddito. Occasione, era il suo nome. Come un povero cuoco fosse riuscito a salire al trono, è presto detto. Al tempo delle nostalgiche notti insonni della vecchia regina Verità, ululava il Lupo della Solitudine. Il re Virtù era andato via senza lasciare un erede. Verità tutte… Continue reading Quando Coerenza sposò Occasione